Columna de humo

Un modello di città ideale?

02.11.17 | 14:26. Archivado en Cuentos y relatos

Anche se ho avuto la fortuna di viaggiare e conoscere tante città diverse non ne ho mai trovato una fatta a dimensione d’uomo. Sono consapevole che ognuno avrà la sua esperienza e, quindi, la sua idea di una città ideale, ma innanzitutto devo partire dalle mie vicende e dalla mia realtà più vicina.

Sentite, sono arcistufo dell’altopiano. Arcistufo della pianura. Della secchezza della Castiglia. Cerco le montagne, il mare, la natura. Mi servono i boschi, la pioggia e l’umidità, ... e so che solitamente questo sembrerà strano. Mi serve la natura, cioè quello che abbiamo dimenticato nelle città spagnole. Sì, vero, parchi ce ne sono. Ma quella è la natura addomesticata, la natura artificiale, quasi la natura in plastica.

Mattoni, cemento, bitume... palazzi di dieci, quindici piani... Non mi piacciono affatto le grandi città, ho bisogno di vedere sempre l’orizzonte. Madrid mi sembra il perfetto esempio della città che ha dimenticato l’uomo, fatta a misura delle macchine e delle grandi ditte, non è una città pensata per camminare o per andare in bicicletta.

Comunque la mia città ideale dovrebbe avere accanto altre città della stessa dimensione. Diciamo... tre o quattro città tra dodicimila e trentamila abitanti. Ospedali, cinema, corsi, negozi, servizi diversi... sempre condivisi. E in mezzo... il mare. Vabbè, un laghetto.

E il bosco.

Sì, vero, e le montagne.


Opine sobre la noticia
Normas de etiqueta en los comentarios
Desde PERIODISTA DIGITAL les animamos a cumplir las siguientes normas de comportamiento en sus comentarios:
  • Evite los insultos, palabras soeces, alusiones sexuales, vulgaridades o groseras simplificaciones
  • No sea gratuitamente ofensivo y menos aún injurioso.
  • Los comentarios deben ser pertinentes. Respete el tema planteado en el artículo o aquellos otros que surjan de forma natural en el curso del debate.
  • En Internet es habitual utilizar apodos o 'nicks' en lugar del propio nombre, pero usurpar el de otro lector es una práctica inaceptable.
  • No escriba en MAYÚSCULAS. En el lenguaje de Internet se interpretan como gritos y dificultan la lectura.
Cualquier comentario que no se atenga a estas normas podrá ser borrado y cualquier comentarista que las rompa habitualmente podrá ver cortado su acceso a los comentarios de PERIODISTA DIGITAL.

caracteres
Comentarios
  • Comentario por Pedro de Hoyos [Blogger] 06.11.17 | 00:47

    Che sorpresa, caro amico Fidel. Non me l’aspettavo in italiano. Certo, la Svizzera è un Paese che mi è sempre piaciuto, con le sue laghi, le sue montagne... e la sua tranquillità!! Grazie.

  • Comentario por Fidel Torras 05.11.17 | 23:20

    Permettimi di suggerire Don Pedro , Rapperswil , la cittâ sangallese , posta sulle rive del lago di Zurigo , prima di allearsi coi cantoni svizzeri , mello tardi che mai , fu la schiava di un matrimonio d'amore con la casa d'Astria.Punto strategico , la città durante il XIII secolo , si cinge di mura e di torri. Presto tra Endingen e la penisola di Hurden circula una chiatta. Il pellegrini che vanno ad Einsiedelnd sono fonte di guadagno per gli autoctoni e per i commercianti che si stabiliscono in paese ( La Svizzera)

  • Comentario por Llanos de Alba 02.11.17 | 21:21

    Es lo que decía yo Sr. Hoyos, un saludo

Lunes, 18 de diciembre

BUSCAR

Editado por

Síguenos

Hemeroteca

Diciembre 2017
LMXJVSD
<<  <   >  >>
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031